A NG E T

Sezione “Monte Vodice” Villa Vicentina

page1image2681517664

Cenni storici

Caserma “Monte Vodice”

page2image2681548960  Mausoleo Generale Gonzaga in cima al Monte Vodice page2image2680667024

E’ denominata “Monte Vodice” a ricordo delle gesta dei battaglioni “Aosta” e “Monte Levanna” che dopo tre giorni di dura battaglia riuscirono, nel maggio 1917, a conquistare il “Monte Vodice” al centro della cresta PLAVIA- GORIZIA obiettivo della 10^ battaglia dell’Isonzo.

Realizzata nel 1932 consta di due comprensori adiacenti, separati dalla strada provinciale Gorizia-Grado. E’ ubicata a Villa Vicentina (UD) in via Aquileia 2.

 

8° REGGIMENTO GENIO GUASTATORI

Il Reggimento ha una duplice discendenza:

184° Battaglione Misto Genio del Gruppo di combattimento “Folgore”

8° Reggimento Genio da cui ha ereditato la bandiera;

page3image2680427408 

CLXXXIV battaglione guastatori paracadutisti “Nembo”

page4image2680998944

La 184^ Divisione paracadutisti “Nembo” venne formata il 1° Novembre 1942 presso le scuole di Paracadutismo di Tarquinia e Viterbo.
La Divisione era costituita da diversi reparti tra cui il CLXXXIV Battaglione guastatori paracadutisti, su:

Compagnia Comando
3 Compagnie Guastatori.
Nel giugno del 1943 parte della divisione, frammentata in Gruppi Tattici, tra cui il Gruppo Tattico “Conte” (CLXXXIV Battaglione guastatori) , venne trasferita in Sardegna con funzione di riserva antisbarco e difesa degli aeroporti.
Nell’Aprile del 1944 rientrava sul continente , e veniva inviata in zona di operazioni sulla Linea Gustav prendendo parte ai combattimenti di Abbazia di Piastra (giugno 1944) e Filottrano (luglio 1944).
Il 24 settembre 1944 la divisione venne sciolta.
Utilizzando la 184^ compagnia artieri, la 184^ compagnia radiotelefonisti della Divisione “Nembo” , ed altre unità non paracadutiste , si costituisce il 184° battaglione misto genio per il Gruppo di Combattimento “Folgore”
Il battaglione si distinse nel Marzo-Aprile 1945 nelle valli del Santerno, del Senio e del Sillaro, nella bonifica di strade e di campi minati, nei lavori di rafforzamento delle posizioni, nel mantenimento dei collegamenti, nelle operazioni di apertura varchi nel micidiale groviglio dei campi minati . Tale opera trova il meritato guiderdone nella concessione di una medaglia di Bronzo.
Alla fine della guerra, inquadrato nella – Divisione Meccanizzata “Folgore” assume le denominazioni di:

 Battaglione Artieri “Folgore” – 1° gennaio 1947
 Battaglione Genio Pionieri “Folgore”- 1° marzo 1950
 184° Battaglione Genio Pionieri “Santerno” –1° gennaio 1976.

Il 1° Agosto 1986 assume la specialità “guastatoti e viene denominato

 184° Battaglione Genio Guastatori “Santerno”.
L’11 Settembre 1992 si trasforma in 8° reggimento Genio Guastatori

Sedi del Reparto:

 PASSIGNANO SUL TRASIMENO (PG) nel 1946;  SCANDICCI (FI) dal 1946 al 1947;
 VITTORIO VENETO (TV) dal 1947 al 1953;
 VILLA VICENTINA (UD) dal 1953 al 1976.

8° Reggimento Genio Guastatori Paracadutisti "Folgore"

L’8° Reggimento Genio Guastatori trae origine dal VIII Battaglione che si costituisce come unità paracadutisti nei primi mesi del 1941 a Tarquinia (VT) . Impostato come unità di fanteria su tre compagnie fucilieri, terminato il ciclo addestrativo per l’aviolancio, lascia Tarquinia per Civitavecchia (Roma)dove nel maggio 1942, viene riconvertito nella nuova specialità Guastatori della Fanteria.

Inserito nella 1^ Divisione Paracadutisti, il Battaglione raggiunge l’Africa Settentrionale dove, una volta dislocato nel settore di El Alamein, costituisce con il VII Battaglione uno dei Raggruppamenti tattici della Divisione “Folgore”. Nell’epico scontro di El Alamein, il Battaglione dimostra grande preparazione e determinazione. L’unità, ridotta a poche decine di elementi, affronta il ripiegamento del fronte posta all’avanguardia della colonna dei superstiti della Divisione. Gli ultimi trecento “Folgorini”,e con essi l’ VIII Battaglione, escono dai ruolini del Regio Esercito nel deserto africano il 6 novembre 1942.

Nel corso del secondo conflitto mondiale funziona come deposito e invia sui vari fronti numerosi reparti tra cui il CCIII Battaglione Misto Genio in Cirenaica inquadrato nella Divisione Autotrasportabile “Catanzaro.
L’8 settembre 1943 il Reggimento fu sciolto.

L’11 Settembre 1992 si ricostituisce in Villa Vicentina (UD) come 8° Reggimento Genio Guastatori per trasformazione del 184° Battaglione Genio Guastatori “Santerno”, già appartenuto alla Divisione Meccanizzata “Folgore”.
Assegnato al Comando Genio del 5° Corpo d’Armata viene sciolto nuovamente il 30 novembre 1995.

In data 13 ottobre 2004 si ricostituisce a Legnago (VR) per trasformazione dell’8° battaglione genio guastatori paracadutisti “Folgore” assumendo la nuova denominazione di 8° Reggimento paracadutisti “Folgore”.

page5image2681985568

"Avanti è la vita"

 

Disclaimer

I contenuti offerti da questo portale sono redatti con la massima cura/diligenza, e sottoposti ad un accurato controllo.
Tuttavia si declina ogni responsabilità, diretta e indiretta, nei confronti degli utenti e in generale di qualsiasi terzo, per eventuali imprecisioni, errori, omissioni, danni (diretti, indiretti, conseguenti, punibili e sanzionabili) derivanti dai suddetti contenuti.